Home » Magazine » Magazine » Google Analytics è illegale secondo il GDPR?

Google Analytics è illegale secondo il GDPR?

Google Analytics 4 rispetta la normativa del GDPR?


La situazione che è emersa dalla dichiarazione del Garante della Privacy non è ancora ben definita: ci sono infatti alcune zone d’ombra che con le giuste valutazioni verranno risolte. Con il rilascio di Google Analytics 4 la situazione sembrava avesse presso una nuova strada.

Tale versione sembra essere compatibile con la normativa europea, ma in realtà alla domanda “è conforme al GDPR?” una risposta certa non c’è. Ti chiederai, allora, come procedere in questa situazione così caotica. Il nostro consiglio è quello di rimanere aggiornato sul tema, così da essere pronto ad ogni possibile cambiamento.
In Fishouse stiamo lavorando freneticamente e a breve ti presenteremo delle soluzioni in linea con le normative europee, utili per la raccolta dei dati e per riformulare le tue strategie di web marketing.

 

Di chi è la responsabilità della conformità?

La questione della non conformità di Google Analytics è stata posta davanti al Garante da alcuni utenti che avevano reclamato a Caffeina S.r.l. l’utilizzo di questo strumento. L’autorità ha dichiarato illegale il trasferimento dei dati negli Stati Uniti e ha ammonito Caffeina a conformarsi alla normativa in vigore entro 90 giorni da tale dichiarazione.
La responsabilità di questa inadeguatezza ricade, come puoi vedere, negli imprenditori come te che hanno utilizzato Google Analytics per raccogliere le informazioni degli utenti che visitano i propri siti web.
È quindi fondamentale comprendere la normativa e rimanere aggiornato sull’evolversi dell’indagine in corso.

Le norme del GDPR (Regolamento UE 2016/679) prevedono che la raccolta dei dati personali e il loro trasferimento avvenga nel rispetto della privacy degli utenti.
In questo caso, il trasferimento delle informazioni deve avvenire verso un Paese la cui normativa sia simile al GDPR e che tuteli la loro sicurezza.

Come puoi immaginare la situazione è molto più ampia perché anche altre piattaforme, legate al mondo della pubblicità digitale, sono americane e possono esportare dati personali degli utenti anche fuori dai confini europei.
Si auspica quindi un accordo tra Unione Europea e Stati Uniti che risolva definitivamente la sicurezza del trattamento dei dati personali e che consenta alle PMI di operare nel mondo del web nel rispetto della legge.

 

Sono previste sanzioni per l’utilizzo di Google Analytics 3?

Con la dichiarazione del 23 giugno, il Garante ha dichiarato la violazione dell’art. 5 del GDPR da parte di Google Analytics 3 e ha ammonito Caffeina S.r.l. a conformarsi alla normativa.
Essa infatti ha tempo fino a settembre per trovare una soluzione adeguata che consenta la raccolta e il trasferimento dei dati personali nel rispetto della normativa europea.
Passato tale termine, il Garante procederà con la verifica di conformità al Regolamento Ue del trasferimento dei dati personali verso server esterni.
Ad oggi non state applicate sanzioni economiche ma l’ammonizione di Caffeina riguarda tutte le aziende, come la tua, che utilizzano questo strumento di analisi.

Con molta probabilità il mancato rispetto delle norme relative al trasferimento dei dati porterà all’applicazione di alcuni provvedimenti.
È quindi fondamentale che tu rimanga aggiornato sul tema, preparandoti ad ulteriori cambiamenti che potranno modificare le tue strategie di web marketing.

 

Come muoversi: la soluzione a disposizione

Come affermato in precedenza la situazione è ancora in evoluzione e questo significa dover comprendere quali alternative a Google Analytics applicare, nel rispetto della normativa in vigore.
Il termine previsto di 90 giorni ci consentirà di individuare le soluzioni migliori per adeguarsi al GDPR e continuare a operare nel web in perfetta autonomia, raccogliendo informazioni utili per la propria attività aziendale.

In Fishouse, infatti, stiamo ideando alcune soluzioni in linea con le normative europee, che ti consentiranno di raccogliere i dati personali e trasferirli ai server di memorizzazione preposti.
Potrai così continuare ad utilizzare gli strumenti di analisi dedicati per le tue strategie di web marketing e rimanere competitivo nel tuo mercato.

Continua a rimanere aggiornato sul tema, contattaci e seguici lungo questa strada, troveremo la soluzione migliore per te!

L'articolo parla di:

Hai un progetto in mente?

Scopri come possiamo migliorare il tuo business.

Oppure scrivici: