Blog

Digital Marketing - i trend del 2019

Il 2019 è ormai alle porte e con esso anche tutte le novità che promette questo nuovo anno. Ecco su cosa porre particolare attenzione per non rimanere indietro nell’era della velocità!

 

INFLUENCER MARKETING

Non è una novità, ma diventerà sempre più essenziale e redditizio per le aziende che, per fortuna, non dovranno affidarsi solamente alle celebrità di Instagram, ma potranno guardare anche ai profili meno famosi al di sotto dei 10K followers.

Infatti, se è vero che circa il 70% dei nostri seguaci è reale, questa percentuale si abbassa drasticamente all’aumentare dei fan. Ecco che la direzione migliore da prendere è quella di rivolgere il proprio interesse ai micro influencer, capitani di un pubblico più ristretto ma esclusivo e selezionato, della serie “pochi ma buoni”.

 

CUSTOMER CARE AL PASSO COI TEMPI

Un servizio su misura per il cliente. Ovvio anche questo, ma come farlo con i social? 

Se è vero che Facebook sta diventando il “social istituzionale”, è anche vero anche che qui si riversano le domande più frequenti dei clienti che cercano una risposta più immediata rispetto alla classica mail e alla ricerca nelle FAQ (che molti non sanno ancora utilizzare). 

Come fare a garantire un servizio ottimale? Attraverso una chatbot curata e che risponda in maniera immediata alle richieste più specifiche.

 

CONTENUTO A MISURA DI VOCALE

Tra Fedez che fa lanciare monete immaginarie a Google, e Alexa che fa partire il timer per la pasta, le novità che utilizzano il comando vocale sono sempre più presenti nella nostra quotidianità, come trasferirle su una pagina web e su un PC che “non parla”?

In realtà, il desktop del nostro computer e lo schermo dei nostri smartphone ci parlano, eccome, ma attraverso immagini e scrittura.

Ecco che, attraverso copy adatti e ponendo particolare attenzione all’usabilità dell’utente anche questo diventerà possibile!

Questo modo di scrivere e pensare si chiama UX Writing ed è la novità che nel prossimo anno vedremo sempre più presente nei siti che visiteremo. Contenuti che parlino e che rendano la navigazione più interessante saranno la nuova frontiera per il ritorno assicurato degli utenti.

 

SHORTER VIDEOS

60, 30, 15, 10…No, non stiamo dando i numeri, ma il tempo.

È ormai assodata la verità secondo cui le visualizzazioni dei video sono più brevi (tanto che perfino Facebook, nella creazione dei suoi pubblici, ha modificato i suoi parametri sulle visualizzazioni). 

Questo vorrà dire che dovremo raccontare tutto velocemente o lasciar perdere qualcosa quando realizziamo un video? Assolutamente no! 

I video, dato l’accorciarsi della loro durata, dovranno essere studiati ancora meglio e con una qualità nettamente più attenta ai particolari.

Una curiosità, chi dobbiamo ringraziare per questo taglio di tempo? Le regine di quest’anno, le instastories: i loro 15” fanno sembrare i video dello scorso anno dei cortometraggi, e chi ha tempo e voglia di vedersi un film nei 20 minuti di pausa pranzo?

 

 

CONTENUTI SENZA TEMPO: QUELLI DI VALORE

Gli utenti desiderano contenuti, vogliono contenuti, cercano contenuti: ciò che si pubblicherà il prossimo anno dovrà essere studiato, pensato, ideato. 

I contenuti devono essere di valore e avrà ancora più importanza realizzarli in questo modo poichè dovranno conquistare il loro spazio in un terreno sempre più competitivo, che non esclude nessun canale.

I contenuti non riguardano solo i post o i blog, ma investono completamente la strategia inserendosi nella cura delle pagine web, categorie, schede prodotto, contenuti descrittivi per Amazon, insomma ovunque.


Pronto ad avventurarti in un 2019 pieno di novità e all’insegna della velocità e customizzazione?

Noi siamo pronti e più “freschi” che mai!