Blog

Rivoluzione a casa Google - Ecco perché dal 21 aprile favorirà i siti web responsive

I "dispositivi mobili" chiamano e "papà Google" risponde. Per essere primi sui motori di ricerca, ogni azienda dovrà disporre di siti internet web responsive, in poche parole, fruibili da tutti i device, indifferentemente che si acceda da un computer desktop, da un tablet o da uno smartphone.

Per facilitare la navigazione Google ha introdotto un'etichetta "mobile friendly" accanto ai siti internet ottimizzati appunto per questi dispositivi web responsive.

Ma non è questa la novità più importante: dal 21 aprile 2015 gli algoritmi di ricerca di Google favoriranno il ranking dei siti internet web responsive.

Fate una prova!

Cliccate QUI e verificate se il vostro sito è web responsive o meno

Questa scelta di Google è giustificata dal continuo incremento degli accessi ad internet tramite tablet o smartphone.

I siti internet che entro questa data avranno contenuti facilmente leggibili tramite smartphone e tablet verranno considerati Google-Friendly e di conseguenza "premiati" con un miglior posizionamento motori di ricerca.

Per sapere come indicizzare un sito, essere primi sui motori e conoscere le strategie di posizionamento motori di ricerca contattateci, saremmo a vostra disposizione.

Troviamo insieme i servizi più adatti a soddisfare le esigenze del vostro brand!

QUALCHE DATO:

Nel dicembre 2014, 27,8 milioni di italiani hanno navigato in siti internet da smartphone e 10,2 milioni da tablet

Nel 2014 è stata rilevata una media di 15,6 milioni di utenti online da dispositivi mobile contro i 12,7 milioni di utenti online da pc.

Da gennaio 2014 a dicembre 2014 l'utilizzo quotidiano di internet da dispositivi mobile è cresciuto del 20%

Condividi:
Seguici su Google+
X