hello@fishouse.it
Piazza della Serenissima, 20 int 9
31033 Castelfranco Veneto (TV)

(+39) 0423 494266

Lunedì - Venerdì
9:00 - 13:00 / 14:00 - 18:00

Si può solo dire “mi piace” ma ancora per poco. Facebook annuncia un’imminente rivoluzione che porta il nome di “Dislike”, ovvero, ‘non mi piace’.

Il bottone ‘non mi piace’

Mark Zuckerberg, fondatore del social network, ha sottolineato il fatto che non si tratterà di un tasto negativo, ma di un Empathy button, con l’intento di trasmettere un sentimento di dispiacere immediato.

Prima di lui, già YouTube ha introdotto un sistema analogo: pollice in su e pollice in giù, per individuare le necessità dell’audience.

Nonostante la precisazione, c’è già preoccupazione da parte delle aziende brand che si chiedono che conseguenza potrebbe avere questo tasto sulla loro reputazione.

Lo scopo è quello di trasmettere una sensazione di conforto, non di critica. Il bottone empathy /dislike potrà avere per i brand un significato e uso differenti rispetto agli utenti, ovvero, permetterà di indirizzare il brand verso la direzione a lui più utile per il suo sviluppo, sia economico che d’immagine, capendo realmente ciò che pensa chi li segue.

Il bottone ‘non mi piace’ e le strategie social aziendali

Per un’azienda questi dati diventeranno molto utili. Gli permetteranno di crescere e cambiare in meglio la strategia di comunicazione, dando al proprio consumatore ciò che davvero desidera e ottenere una visione esterna sul loro lavoro.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter restiamo in contatto.